cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 11:52
Temi caldi

Immigrati: Selvaggia Lucarelli chiama leghista che l'ha offesa su Fb

23 aprile 2015 | 19.23
LETTURA: 2 minuti

Tutto è iniziato quando la conduttrice ha postato sulla propria pagina facebook una foto di una bimba immigrata annegata nel Canale di Sicilia, accompagnata dalla seguente frase: "Lascio a voi decidere se era una cellula Isis, l’ennesima delinquente o colei che veniva a rubarci il lavoro. Magari Salvini lo sa". A stretto giro sono arrivati commenti molto duri e fra questi quello di Giuseppe Grasselli, candidato sindaco del Carroccio

alternate text

Selvaggia Lucarelli, offesa su facebook dal leghista candidato sindaco di Canossa, lo chiama in diretta e lui, prima tergiversa, poi si scusa ripetutamente.

Tutto è iniziato quando la Lucarelli ha postato sulla propria pagina facebook una foto di una bimba immigrata annegata nel Canale di Sicilia, accompagnata dalla seguente frase: "Lascio a voi decidere se era una cellula Isis, l’ennesima delinquente o colei che veniva a rubarci il lavoro. Magari Salvini lo sa". A stretto giro sono arrivati commenti molto duri e fra questi quello di Giuseppe Grasselli, candidato sindaco della Lega Nord a Canossa, in provincia di Reggio Emilia, che ha scritto 'Zitta put...".

Un commento a seguito del quale la Lucarelli ha chiamato in diretta Grasselli nel corso della puntata di 'Stanza Selvaggia', il suo programma in onda su M2o (radio) e su La3 (can 163 di Sky).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza