Cerca

Fitch: staffetta Letta-Renzi conferma la volatilità della politica italiana

ECONOMIA
Fitch: staffetta Letta-Renzi conferma la volatilità della politica italiana

La staffetta fra Enrico Letta e Matteo Renzi "sottolinea la volatilità della politica italiana", con il sindaco di Firenze destinato a "essere il quarto premier italiano dal novembre 2011". Di qui, si legge in una nota dell'agenzia Fitch, le osservazioni sull'"incertezza sulla durata dei governi e sulla loro capacità di portare avanti riforme strutturali e consolidamento fiscale" che "sono una delle ragioni per mantenere l'outlook negativo sul rating BBB+" assegnato all'Italia.


Fitch sottolinea come "non sia ancora chiaro quale continuità ci sarà" fra il governo Letta e quello Renzi: il sindaco di Firenze, scrive l'agenzia, "probabilmente dovrà affrontare sfide simili a quelle del suo predecessore nel mettere insieme e tenere unito un governo in grado di trovare un accordo e implementare quelle riforme che potrebbero aumentare la competitività e la crescita dell'economia italiana, rispettando al tempo stesso le regole di bilancio italiane ed europee".

Sul fronte fiscale Fitch conferma la previsione che il rapporto debito/pil toccherà nel corso dell'anno un nuovo massimo oltre il 130%, restando sopra quota 120% fino al 2018 "lasciando al governo uno spazio fiscale molto limitato per rispondere" a eventuali choc sui conti.

L'agenzia conclude la sua nota sottolineando come il varo di una riforma elettorale sarebbe "positiva" sul fronte del giudizio purché "porti a uno scenario politico più stabile".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.