Cerca

Canone Rai, la scadenza per chi deve pagare con il bollettino slitta da gennaio a ottobre

ECONOMIA
Canone Rai, la scadenza per chi deve pagare con il bollettino slitta da gennaio a ottobre

Sede Rai a Roma (FOTOGRAMMA)

Altre novità sul pagamento del canone Rai. Il decreto di attuazione, ancora in via di completamento, prevede, come riferisce il portale 'La legge per tutti.it', che la data di scadenza per chi utilizzerà il bollettino, ovvero per chi pur avendo in uso una tv non è intestatario del contratto della luce, non sarà più gennaio, almeno per il 2016, ma ottobre.


Se infatti si dispone di una televisione nella propria abitazione di residenza ma il contratto della luce è intestato a un soggetto non appartenente al proprio nucleo familiare (padrone di casa, coinquilino, ecc.), si dovrà pagare con il consueto bollettino postale. La riforma, spiega 'La legge per tutti.it', prevede la riscossione dell’imposta sulla detenzione della tv solo per coloro che sono intestatari di un contratto di energia elettrica con fornitura nell’abitazione principale. Per gli altri, il pagamento avverrà come sempre.

Il canone sarà dovuto anche se il consumo di energia elettrica dovesse essere pari a zero. "In nessun caso - si legge sul portale - il mancato pagamento del canone comporta il distacco della fornitura di energia elettrica, tuttavia scatteranno sanzioni e interessi applicati dall’Agenzia delle Entrate. Il contribuente ha un anno di tempo per saldare il dovuto qualora dovesse essere inadempiente".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.