Nuovo ponte di Genova, taglio della prima lamiera

ECONOMIA
Nuovo ponte di Genova, taglio della prima lamiera

Alla presenza del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, accolti dal presidente e dall’amministratore delegato di Fincantieri, Giampiero Massolo e Giuseppe Bono, si è tenuta oggi a Valeggio sul Mincio (Verona), la cerimonia di inaugurazione dello stabilimento di Fincantieri Infrastructure. Nell’occasione è stato anche celebrato il taglio della prima lamiera destinata alla costruzione del nuovo viadotto sul Polcevera. Ai due momenti hanno presenziato, fra gli altri, Marco Bucci, sindaco di Genova e commissario straordinario per la ricostruzione del ponte, Alberto Maestrini, presidente di PerGenova, società creata per la realizzazione dell’opera da Fincantieri e Salini Impregilo, oggi rappresentata dal suo amministratore delegato Pietro Salini.


"Del ponte si parla in tutto il mondo, ormai è una delle questioni più importanti. Ce la metteremo tutta, caro presidente, non solo per farlo nei tempi previsti ma anche per anticipare. Già oggi abbiamo 10/15 gg di anticipo" ha annunciato Bono.

Fincantieri Infrastructure, costituita due anni fa, è la società attraverso la quale Fincantieri è attiva nel comparto delle infrastrutture. Specializzata nella progettazione, realizzazione e montaggio di strutture in acciaio per progetti complessi, è nata per potenziare la strategia di diversificazione del gruppo facendo tesoro dell’esperienza del gruppo nella costruzione di ponti e di grandi manufatti in acciaio.

Nell’ottobre scorso Fincantieri ha colto un’opportunità per accrescere le proprie competenze nel settore e, attraverso la sua controllata Infrastructure, ha rilevato la società Cordioli di Valeggio sul Mincio dalla procedura di amministrazione straordinaria gestita dal ministero dello Sviluppo Economico. 



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.