cerca CERCA
Sabato 04 Dicembre 2021
Aggiornato: 09:08
Temi caldi

Sorvegliato speciale pestato nel barese, giovane si costituisce

25 marzo 2015 | 13.21
LETTURA: 2 minuti

Determinanti per l'identificazione sono state le immagini di alcune telecamere di sorveglianza nei pressi del bar dove è avvenuta l'aggressione. Il 22enne è stato fermato

E' finita la fuga di M. P., 22enne con piccoli precedenti, di Capurso, in provincia di Bari, accusato del tentato omicidio del 45enne sorvegliato speciale Onofrio Pentassuglia avvenuto in quella cittadina la sera del 15 marzo scorso. La vittima fu picchiata in modo violento. Il giovane autore del pestaggio, ha deciso di costituirsi nel carcere di Bari dove i militari della Compagnia di Triggiano gli hanno notificato il provvedimento di fermo emesso dalla Procura della Repubblica del capoluogo pugliese.

Determinanti per l'identificazione sono state le immagini di alcune telecamere di sorveglianza poste nei pressi del bar dove è avvenuta l'aggressione e il successivo ferimento con un colpo di fucile. Il fermo è stato poi convalidato dal giudice per le indagini preliminari che ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza