Dal canale un 'fiume' di rifiuti

RISORSE
Dal canale un 'fiume' di rifiuti

"La scarsità idrica che sta caratterizzando da diverse settimane i corsi d’acqua del nord Italia fa emergere, in tutta la sua gravità, il problema dell’inquinamento da plastica e di come i corsi d’acqua siano ormai invasi da contenitori e imballaggi usa e getta". Così Giuseppe Ungherese di Greenpeace Italia commenta le immagini che riguardano le chiuse del CanalBianco, del bacino idrografico del Po.


Greenpeace Italia ha diffuso oggi le immagini raccolte lo scorso 3 aprile da alcuni cittadini in Veneto, località Torretta, comune di Legnago (Verona). "Le immagini mostrano uno scenario tipico dei paesi del Sud-est asiatico, in cui i fiumi sono delle vere e proprie discariche a cielo aperto - continua Ungherese - In un contesto globale in cui gli effetti dei cambiamenti climatici sono sotto gli occhi di tutti è necessario gestire in modo corretto le risorse idriche, proteggendole adeguatamente dall’inquinamento pervasivo da plastica".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.