cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 12:50
Temi caldi

Caserta: specializzati in rapine e furti in casa, 5 arresti

27 aprile 2015 | 09.08
LETTURA: 2 minuti

Gli indagati sono ritenuti responsabili di diversi 'colpi', come quello commesso in casa di due anziani a Casapenna a febbraio scorso. L'organizzazione, composta da giovani di Casal di Principe, disponeva di armi da fuoco

Una vera e propria organizzazione specializzata in rapine e furti in abitazioni e negozi. E' quanto hanno scoperto i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Casal di Principe, nel corso di un'indagine coordinata dalla procura di Napoli Nord. Cinque gli arresti eseguiti, di cui quattro in carcere e uno ai domiciliari, per associazione per delinquere, rapina aggravata, detenzione e porto illegale di armi, furto aggravato.

Gli indagati sono ritenuti responsabili di diversi 'colpi'. Si tratta di una rapina in casa di due anziani, commessa la sera del 17 febbraio scorso a Casapesenna (Caserta), quando quattro persone, con il volto coperto e armate di pistola e coltelli, hanno fatto irruzione e hanno portato via 7mila euro in contanti e diversi oggetti in oro mentre un quinto complice, che faceva da “palo”, li aspettava fuori.

Inoltre, i cinque indagati sono ritenuti i rapinatori che l'8 marzo scorso, armati di coltelli e col volto coperto, hanno bloccato un dipendente di un distributore di carburanti a San Cipriano d’Aversa (Caserta), portando via circa 1.500 euro in contanti e il telefono cellulare. Infine, agli indagati è contestato anche un furto in azienda agricola, commesso la sera 7 aprile scorso a Santa Maria La Fossa (Caserta). Il sodalizio aveva la disponibilità di armi da fuoco e si avvaleva del contributo di basisti. La banda, come emerso dalle indagini, è composta da giovani di Casal di Principe, alcuni dei quali con legami diretti di parentela.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza