Cerca
Home . Sport .

Parma frena il Milan

SPORT
Parma frena il Milan

Bruno Alves (Immagine di repertorio, Fotogramma/Ipa)

Il Milan di Rino Gattuso non trova il successo al Tardini con il Parma. Finisce 1-1 e succede tutto nella pripresa, con un gol di Castillejo al 69', entrato da pochi minuti, per il Milan e il pareggio di Bruno Alves su punizione all'85'. Con questo pareggio il Milan rallenta la sua corsa per un posto Champions. I rossoneri salgono a 56 punti, quarti in classifica, a -4 dall'Inter, staccando di soli due punti la Roma, impegnata questa sera a San Siro con i nerazzurri.


Il Parma gioca un buon primo tempo, con diverse occasioni sprecate ma nella ripresa subisce il reparto offensivo del Milan schierato in corsa da Gattuso, riprendendo la gara nel finale grazie ad una punizione capolavoro del portoghese Bruno Alves, e portandosi a 36 punti in classifica. Per la sfida del Tardini D'Aversa ritrova al centro della difesa proprio Bruno Alves, con Gervinho che torna titolare in attacco in coppia con Ceravolo, mentre Gattuso sceglie Conti e Zapata in difesa, mentre tra i pali rientra Donnarumma, e viene confermato ancora il tridente delle ultime partite.

Il Milan inizia a ritmi blandi, controlla e cerca di affondare al 7' con un destro potente dalla distanza di Calhanoglu, che termina sopra la traversa. Il Parma con il passare dei minuti prende coraggio e al 13' reclama un calcio di rigore: imbucata di Gervinho per Ceravolo, uscita di Donnarumma che sembra toccare il pallone, ma nonostante le vibranti proteste del Tardini l'arbitro Valeri conferma che non è rigore dopo un silent-check con il Var.

Il Milan mantiene il controllo del pallone ma non affonda e al 19' ancora Parma pericoloso: cross di Gazzola dalla destra e straordinaria rovesciata di Kucka che sfiora il palo. I padroni di casa giocano meglio, sterile il possesso palla della squadra di Gattuso che rischia ancora al 39'. Dalla bandierina Scozzarella per Ceravolo, grande intervento di Donnarumma e poi Gervinho spara alto da buona posizione. Nel finale di primo tempo altro cross velenoso di Gazzola con il portiere rossonero che si salva in due tempi.

Nella ripresa il Milan entra in campo più convinto e al 57' cross di Suso per Piatek che stoppa di petto e tira di sinistro, ma la palla termina fuori di poco. Gattuso cambia assetto e inserisce prima Cutrone per Bakayoko, non al meglio, e poco dopo Castillejo per Conti per un Milan a trazione anteriore. Al 60' cross di Cutrone dalla sinistra, sponda di Conti per Piatek, e tiro respinto da Gagliolo. Ma dopo pochi minuti i rossoneri vanno in vantaggio. Al 69' cross potente dalla destra di Suso e deviazione d'istinto di Castillejo che di testa batte Sepe per l'1-0. Passano pochi minuti e al 72' Milan ancora in rete con Cutrone servito da Piatek ma l'arbitro Valeri annulla per fuorigioco dopo il controllo del Var.

Al 77' occasione Parma, con Sprocati che serve al limite Scozzarella che lancia Siligardi, l'ex attaccante del Livorno salta Donnarumma con un tocco di testa e poi conclude colpendo il palo, con Zapata che chiude in angolo. Il Parma prova a cercare la via del pareggio e mette paura a Donnarumma con un tiro di Kucka dal limite che termina di poco alto sopra la traversa. All'85' arriva il pareggio gialloblu: meravigliosa punizione di Bruno Alves dal limite con Donnarumma che resta a guardare la sfera che entra in rete. Non bastano ai rossoneri i 6' minuti di recupero, finisce 1-1 e la squadra di Gattuso perde una grande occasione.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.