cerca CERCA
Domenica 17 Ottobre 2021
Aggiornato: 08:02
Temi caldi

Studentessa morta, Comunità cinese: "Scippo in pieno giorno, assurdo"

09 dicembre 2016 | 13.42
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)

"Nella nostra comunità c'è molta rabbia. E' assurdo che una persona venga rapinata in pieno giorno a due passi dalla Questura. Come è possibile?". E' quanto sottolinea all'Adnkronos Lucia King, portavoce della comunita cinese a Roma, dopo il ritrovamento del cadavere della studentessa cinese, scomparsa lunedì scorso.

"Sin dall'inizio ho avuto un brutto presentimento -dice- anche perché la ragazza parlava bene l'italiano e se avesse avuto un problema si sarebbe potuta mettere in contatto con chiunque. L'ambasciata insieme alla comunità cinese si era subito mossa e ci siamo affidati alla polizia italiana, di cui abbiamo grande fiducia''.

"Comunque la notizia che si trattasse di una rapina era già circolata perché noi usiamo strumenti come Wechat e sin dalle prime ore della scomparsa di Zhang Yao -racconta King- eravamo venuti a sapere dalla coinquilina che, mentre era al telefono con lei e prima che la chiamata si interrompesse la ragazza le aveva detto che la stavano scippando due bianchi e uno di colore. Speriamo che la verità venga fuori al più presto'', conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza