cerca CERCA
Sabato 03 Dicembre 2022
Aggiornato: 16:06
Temi caldi

Sassari: svolgevano vigilanza privata in Costa nord, interdizione per due agenti

20 giugno 2014 | 18.54
LETTURA: 3 minuti

Svolgevano abusivamente attività di vigilanza, avvalendosi di una società da loro gestita e intestata a dei prestanome e, abusando della loro qualità di appartenenti alla Polizia di Stato, con fare allusivo e intimidatorio, esercitavano pressioni psicologiche nei confronti di coloro che rivendicavano mancati pagamenti per i servizi prestati

alternate text

I poliziotti della Squadra Mobile di Sassari e del Commissariato di Olbia ha eseguito due ordinanze cautelari interdittive emesse dal gip di Tempio Pausania, su richiesta del pm Angelo Beccu, nei confronti di un Ispettore Capo della Polizia in servizio al Commissariato olbiese e di un Assistente Capo in servizio al Reparto Prevenzione Crimine Sardegna di Abbasanta. L'indagine è stata avviata a seguito di una serie di controlli, disposti ed effettuati dalla Questura di Sassari, per delle presunte irregolarità commesse da talune società di vigilanza, che operano nella costa nord orientale della Sardegna.

Durante l'indagine, coordinata dal capo della mobile sassarese, Bibiana Pala, gli investigatori hanno accertato che i due colleghi svolgevano abusivamente attività di vigilanza, avvalendosi di una società da loro gestita e intestata a dei prestanome e che, abusando della loro qualità di appartenenti alla Polizia di Stato, con fare allusivo e intimidatorio, esercitavano pressioni psicologiche nei confronti di coloro che rivendicavano mancati pagamenti per i servizi prestati. Inoltre per il solo Assistente Capo il Gip ha attribuito l'ulteriore reato di calunnia nei confronti dei colleghi della Squadra Mobile di Sassari per averli accusati di aver svolto delle perquisizioni in modo illecito in uno dei luoghi dove svolgeva, abusivamente, attività di vigilanza.

A seguito della esecuzione delle misure sono state subito attivate, nei confronti degli indagati, le procedure amministrative previste dalla legge a seguito della esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare di sospensione dall'esercizio di un pubblico ufficio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza