cerca CERCA
Sabato 22 Gennaio 2022
Aggiornato: 02:22
Temi caldi

Telecom, Patuano si è dimesso. Manager convocato in Consob

21 marzo 2016 | 14.37
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Marco Patuano (Afp) - AFP

L'amministratore delegato di Telecom Italia, Marco Patuano, ha rassegnato oggi le proprie dimissioni, la cui efficacia è subordinata all'approvazione da parte dei competenti organi sociali dei relativi termini e condizioni. E' quanto si legge in una nota diffusa da Telecom. "Marco Patuano si qualifica come amministratore esecutivo non indipendente; alla data odierna, possiede n.70.000 azioni ordinarie e 30.000 azioni di risparmio Telecom Italia", precisa la nota.

Si terrà domani, probabilmente in mattinata, il consiglio di amministrazione di Telecom Italia chiamato ad approvare le dimissioni dell'ad Marco Patuano. Secondo quanto si apprende, il cda, che sarà telefonico, dovrà anche approvare il passaggio delle deleghe al presidente Giuseppe Recchi.

Secondo quanto apprende l'Adnkronos da fonti finanziarie, Patuano è stato convocato in Consob per mercoledì. Evidentemente l'Autorità vuole avere chiarimenti sugli sviluppi degli ultimi giorni che lo hanno portato a prendere la decisione del passo indietro. Indiscrezioni ricorrenti avevano dato per probabile un'uscita di Patuano dalla società telefonica, ma i tempi sembrano essere stati accelerati rispetto alle attese.

Guardano con grande attenzione agli sviluppi in casa Telecom il mercato e anche gli altri operatori. Tra i dossier aperti, anche quello della posa della fibra, con i francesi di Vivendi, ormai al 24,9% della società telefonica, che sono in grado di orientare le scelte strategiche. Interpellato dall'Adnkronos, il presidente di Metroweb Franco Bassanini lascia aperte le porte a ogni soluzione: nella partita di Metroweb sulla banda ultralarga "non si puo' dare per scontato nessun esito" visto che i tre tavoli di negoziato "sono ancora aperti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza