cerca CERCA
Giovedì 05 Agosto 2021
Aggiornato: 00:01
Temi caldi

Terrorismo: Dambruoso (Sc), creare direzione nazionale

11 settembre 2014 | 16.12
LETTURA: 2 minuti

"L'Italia ha deciso di impegnarsi e contribuire allo sforzo che la Nato farà in Iraq e in Siria, sia con armi che con una predisposizione logistica delle sedi e delle basi del nostro Paese. In termini più tecnici vorrei ricordare, a parte l'ottimo operato delle nostre forze dell'ordine, che hanno una expertise superiore rispetto alle difficoltà che altri Paesi in Europa incontrano, che manca una normativa nuova, adeguata al contesto attuale". Lo ha detto il deputato di Scelta Civica e magistrato esperto di terrorismo internazionale, Stefano Dambruoso, intervenendo a Skytg24 Pomeriggio, in occasione del ricordo dell'attentato dell'11 settembre 2001.

"Faremo ogni sforzo -ha aggiunto- per adattare il nostro codice a queste nuove realtà rappresentate da cittadini europei che decidono di andare in un contesto di guerra e non certo per ragioni religiose. E da ultimo non possiamo perdere l'occasione di creare un ufficio di coordinamento anche per le magistrature inquirenti, ossia una Direzione Nazionale Antiterrorismo che si è sempre sfiorata ma che per ragioni squisitamente politiche, di diffidenza politica nei confronti della magistratura, non si è mai fatta".

"Noi che siamo la culla del diritto non possiamo più attendere che succedano fatti clamorosi per la creazione di un ufficio di coordinamento, facciamolo oggi, estendendo le competenze della Direzione nazionale antimafia anche al terrorismo, poiché siamo l'unico Paese in Europa a non averlo ancora", ha concluso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza