cerca CERCA
Martedì 27 Settembre 2022
Aggiornato: 18:50
Temi caldi

Ufo, gli esperti: "Negli Usa fenomeno oggetto di legislazione, quando in Italia?"

13 dicembre 2021 | 18.24
LETTURA: 1 minuti

Pinotti (Cun) e Bibolotti (Cifas): "Istituire ufficio di studio e monitoraggio"

alternate text

"Negli Stati Uniti, con la legge National Defense Authorization Act for Fiscal Year 2022 (o Ndaa22), per la prima volta in assoluto il fenomeno Uap/Ufo è divenuto oggetto di legislazione. Con questo atto legislativo infatti il Congresso degli Stati Uniti ha disposto la creazione di un ufficio di alto livello per studiare il fenomeno dal punto di vista militare e dell’intelligence. Il nuovo ufficio sarà gestito congiuntamente dal Dipartimento della Difesa e dalla Comunità dell'Intelligence, ma si avvarrà anche della cooperazione con enti di ricerca civili e privati nonché agenzie del governo federale e dovrà 'Coordinarsi con alleati e partner degli Stati Uniti, come appropriato, per valutare al meglio la natura e la portata dei fenomeni aerei non identificati'". Per questo motivo Roberto Pinotti, presidente del Cun (Centro Ufologico Nazionale) e Vladimiro Bibolotti, presidente del Cifas (Consiglio della Federazione Internazionale di Studi Avanzati), "in considerazione degli storici legami di amicizia con il governo degli Stati Uniti e la comune partecipazione nella Nato", invitano il Parlamento italiano "a farsi promotore di misure tese a istituire un ufficio per il monitoraggio e lo studio del fenomeno Uap/Ufo, in armonia con quanto legiferato dal Congresso Usa".

"Forte delle sue istituzioni scientifiche e potendo contare sul cospicuo patrimonio conoscitivo delle varie associazioni private per lo studio del fenomeno, l'Italia -rilevano- non potrebbe che trarre vantaggio da una cooperazione aperta, condivisa e armonizzata a livello internazionale sul tema dello studio degli Uap, dove i settori della sicurezza nazionale, della ricerca scientifica, della tecnologia e della sicurezza del volo potrebbero essere i più positivamente interessati".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza