cerca CERCA
Martedì 22 Giugno 2021
Aggiornato: 19:11
Temi caldi

UMAN.IA, umanità aumentata e AI: le nuove frontiere del business

29 maggio 2019 | 11.08
LETTURA: 7 minuti

Milano, 29 maggio 2019 - Umania è l’originale format attraverso cui, il prossimo 13 giugno, verrà presentato al pubblico il nuovo Laboratorio di Intelligenza Artificiale IULM AI Lab, spin-off dell'università IULM, nato dalla partnership con il Venture Capital PranaVentures.
L'evento è rivolto a manager, marketer, startupper e a tutti i professionisti interessati a comprendere come affrontare concretamente, e da subito, la trasformazione radicale che sta coinvolgendo le aziende con l’avvento dell’Intelligenza Artificiale e del Marketing Data Driven, ma anche al pubblico più generale interessato a capire come sarà il futuro prossimo venturo, fortemente presidiato da sistemi di AI. Con un fitto programma, diviso tra la sessione plenaria della mattina e i workshop tematici del pomeriggio, UMANIA si propone come punto di riferimento nazionale sui temi dell’intelligenza artificiale applicata al marketing e alla comunicazione e come spazio di discussione di alto livello sul futuro di un’umanità sempre più interdipendente da sistemi di intelligenza espressa dalle macchine. L’originalità del format, e più in generale del progetto sottostante allo IULM AI Lab è, infatti, quello di offrire conoscenze applicative alle imprese e riflessioni approfondite all’opinione pubblica, per aiutare l’intero sistema Paese ad affrontare al meglio il cambiamento che l’AI porterà di qui ai prossimi mesi al modo di fare business e, più in generale, alla vita quotidiana di tutti noi.
In questa prospettiva, la sessione plenaria della mattina sarà incentrata sulle implicazioni più "umane" dell'affermarsi della tecnologia AI driven, con interventi che spazieranno dal futuro cui l’uomo andrà incontro con lo sviluppo dell’AI (Cristina Pozzi, Founder ImpactScool) all’etica degli algoritmi (Padre Paolo Benanti, Pontificia Università Gregoriana), passando per le prospettive macroeconomiche di crescita (o decrescita!) che l’impresa italiana potrà avere se deciderà, da subito, di investire in soluzioni di AI (Pio Parma, The European House – Ambrosetti), a come concretamente, già oggi, l’AI può servire per ottimizzare i processi e l’efficienza delle organizzazioni e con essi il benessere delle persone (Anna Sirica, Agenzia Spaziale Italiana). Farà da discussant al panel Federico Luperi (Adnkronos).

Il pomeriggio, di taglio molto pragmatico e operativo, si articolerà, invece, su due workshop paralleli in cui verranno presentati soluzioni ed esempi di uso dell'AI per il Customer Care e per la generazione di valore nelle diverse fasi del Customer Journey, cui parteciperanno, come speaker, player tecnologici (Fabio Moioli, Microsoft; Cristina Ingrassia, Ibm; Anna Beduschi, Talkwalker) e partner progettuali (Università di Catania, Dibris di Genova, Vidiemme, ecc.). Obiettivo dei due workshop sarà quello di mostrare alle aziende presenti come, al di là delle tante parole che ormai si sprecano sul tema dell’Intelligenza Artificiale, si possano attivare da subito soluzioni concrete di AI per attività di relazione e gestione dei clienti, commisurandole alle effettive necessità e alle possibilità dell’impresa.

<<L’innovazione tecnologica non si fa con la tecnologia>> afferma, infatti, Guido Di Fraia, Founder e Ceo dello IULM AI Lab, nonché Pro-rettore all’innovazione e alla comunicazione dell’Università IULM <<ma con la cultura della tecnologia! Senza cultura, competenza e vision, qualsiasi tecnologia finisce per essere sotto-utilizzata e non in grado di esprimere tutto il suo potenziale in termini di competitività e risultati concreti>>

È proprio a partire da questa convinzione che è stato progettato l’evento Umania. <<Ed è dalla responsabilità del ruolo da sempre svolto dalla IULM rispetto ai temi dell’innovazione nelle aree del marketing e della comunicazione, che nasce>> precisa ancora Di Fraia <<il laboratorio IULM AI Lab, che verrà presentato ufficialmente nel corso dell’evento>>. Le quattro anime su cui sono articolate le attività del Lab sono infatti state definite proprio per aiutare concretamente le imprese italiane a trasformare le opportunità date dall'Artificial Intelligence in risultati concreti e competitività, attraverso la vasta offerta di servizi che il Laboratorio è in grado di offrire: formazione manageriale e specialistica (anima: Maestr. ia); consulenza finalizzata alla realizzazione di progetti e sperimentazioni di AI ritagliati sui reali bisogni delle aziende (Empat.ia); attività di ricerca e sviluppo, (Empir.ia); possibilità di networking e accelerazione per le startup e le aziende che operano nel settore offrendo soluzioni di AI (Sinerg.ia).

Qui il programma completo dell’evento UMANIA (gratuito, ma con obbligo di registrazione), e il relativo form per iscriversi.

Per ulteriori informazioni: relazioniesterne@iulmailab.it

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza