cerca CERCA
Sabato 19 Giugno 2021
Aggiornato: 09:23
Temi caldi

Vaccini Pfizer e Moderna, seconda dose a 42 giorni: news

17 maggio 2021 | 19.00
LETTURA: 2 minuti

Allo studio del Cts la possibilità di prolungare i richiami anche oltre, è una delle ipotesi che il governo sta valutando, come emerso al termine della cabina di regia. Ma Abrignani (Cts): "Indiscrezioni prive di fondamento"

alternate text
(Afp)

Vaccini anti Covid Pfizer e Moderna, è allo studio del Cts la possibilità di prolungare la seconda dose per questi vaccini anche oltre il quarantaduesimo giorno, come attualmente stabilito. E' una delle ipotesi che il governo sta valutando, come emerso al termine della cabina di regia a Palazzo Chigi che ha definito il nuovo timing delle riaperture.

Leggi anche

Ma Sergio Abrignani, immunologo dell'università Statale di Milano e componente del Comitato tecnico scientifico (Cts), ospite di Sky Tg24, ha detto che "ad oggi non c'è motivo di estendere ancora di più il richiamo, quelle che sono uscite sono indiscrezioni prive di fondamento. Oggi non c'è questa necessità perché abbiamo abbondanza di vaccini".

Sul vaccino Pfizer oggi l'Agenzia europea del farmaco Ema ha comunicato condizioni di conservazione più flessibili: una volta scongelato, potrà restare in un frigorifero normale fino a un mese, ha annunciato l'Ema, il cui Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) ha raccomandato una modifica alle condizioni di conservazione approvate per il prodotto. Una novità che faciliterà la gestione del vaccino a mRna nei centri di vaccinali di tutta l'Ue, sottolinea l'ente regolatorio.

"Questa modifica - riferisce l'Ema - estende da 5 giorni a un mese (31 giorni) il periodo di conservazione della fiala scongelata e non aperta a 2-8°C, le temperature di un normale frigorifero".

Gli esperti del Chmp si sono espressi dopo avere valutato "ulteriori dati di studi di stabilità presentati all'Ema dal titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio" Aic. Le modifiche descritte saranno incluse tra le informazioni relative a Comirnaty pubblicate sul sito web dell'Ema, e saranno inserite dal titolare dell'Aic nelle istruzioni allegate al prodotto.

L'Ema prevede che "una maggiore flessibilità nella conservazione e nella manipolazione del vaccino avrà un impatto significativo sulla pianificazione e la logistica" della vaccinazione negli Stati membri dell'Ue.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza