cerca CERCA
Martedì 19 Gennaio 2021
Aggiornato: 20:13

Vaccino Covid, Lopalco: "Piena efficacia 7 giorni dopo seconda dose"

05 gennaio 2021 | 14.09
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Foto Fotogramma/Ipa)
Roma, 5 gen. (Adnkronos Salute)

"Il vaccino non può avere efficacia su un contagio avvenuto prima della vaccinazione o immediatamente dopo la vaccinazione stessa. I primi livelli di efficacia sono evidenziabili non prima di 14 giorni dopo la prima dose. E l’efficacia piena si ottiene 7 giorni dopo la seconda dose". Lo spiega, all'Adnkronos Salute Pierluigi Lopalco, epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia in merito al caso della dottoressa del 118 della provincia di Barletta, Andria e Trani (Bat), che dopo 5 giorni dalla vaccinazione è risultata positiva al virus.

Quindi "per noi non rappresenta una notizia essendo chiaro che la vaccinazione non può essere efficace se il contagio interviene appena prima o appena dopo l'inoculazione della prima dose", ribadisce.

"Non c'è nessun nesso causale tra la vaccinazione e la positività al Covid" della dottoressa del 118 della provincia di Barletta, Andria e Trani (Bat), vaccinata e risultata positiva al test pochi giorni dopo, aveva riferito all'Adnkronos Salute la direzione della Asl Bt che conferma le buone condizioni del medico: "Sta bene", rassicurano dalla direzione della Asl. "Con ogni probabilità il virus è stato contratto in ambito familiare", precisano. La dottoressa si era vaccinata il 27 dicembre, durante il V-Day. Potrebbe essersi infettata, spiegano, prima della vaccinazione o anche dopo perché il vaccino ha la massima efficacia solo qualche giorno dopo il richiamo.

"Sto bene e sono assolutamente tranquilla. La mia positività non è connessa con il vaccino e spero di poter fare il richiamo già programmato. Sono operativa sull'emergenza Covid dal primo momento e sostengo fortemente la necessità di fare il vaccino. Lo avrei fatto il primo giorno se non fossi stata in turno", ha fatto sapere all'Adnkronos Salute la dottoressa. "Faccio questo lavoro da anni e lo amo, per questo rispetto e ammiro chiunque si impegni con serietà e amore per il prossimo - continua la dottoressa - abbiamo una sanità fatta di gente che ha come scopo curare gli altri, prendersi cura di tutti indistintamente e per questo credo fortemente nei vaccini, nella competenza dell'uomo e nel progresso della scienza".

La notizia era stata anticipata dalla 'Gazzetta del Mezzogiorno'. "La professionista, vaccinata il 27 dicembre nel gruppo dei primi 80 operatori sanitari, è risultata positiva al tampone domenica sera. È stata lei stessa - si legge sul quotidiano - a presentarsi in ospedale a fronte dell'insorgenza di alcuni sintomi tipici del Covid: il test molecolare ne ha poi confermato il contagio".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza