cerca CERCA
Mercoledì 28 Settembre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Veneto: Ulss 9, radioterapia intraoperatoria per 2.000 donne nel Nordest

01 aprile 2014 | 17.31
LETTURA: 2 minuti

Treviso, 1 apr. (Adnkronos Salute) - Nel Triveneto 6.000 donne l'anno vengono operate per un tumore al seno e ricevono radioterapia e/o chemioterapia. E oltre 2.000 sono già state sottoposte a quadrantectomia con radioterapia intraoperatoria (Iort). Una metodica che da qualche anno viene eseguita in alcuni ospedali del Nordest tra cui Treviso - sottolinea l'Ulss 9 - sostituendo con una seduta di un quarto d'ora trattamenti di 5-6 settimane. La Radioterapia oncologica dell'ospedale Ca' Foncello, il cui primario Alessandro Gava che è anche presidente del Gruppo triveneto dell'Airo (Associazione italiana radioterapia oncologica), ospiterà venerdì 4 aprile il convegno nazionale 'Iort e carcinoma mammario: chirurghi, radioterapisti e fisici insieme per migliorare i risultati'. Parteciperanno come relatori i maggiori esperti del settore.

La Radioterapia oncologica trevigiana - evidenzia l'Ulss 9 in una nota - si colloca tra i centri veneti di eccellenza in ambito oncologico. Ogni anno vengono trattati oltre 2.200 pazienti. Dispone di 3 acceleratori lineari oltre a uno dedicato alla Iort. Per quanto riguarda solo il tumore del seno, in provincia di Treviso si registrano circa 750 casi all'anno. Mediamente 100 sono candidabili alla Iort, 500 alla radioterapia tradizionale, il resto ad altre forme terapeutiche.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza