cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

Why not, de Magistris assolto: "Finito periodo di sofferenza"

21 ottobre 2015 | 19.42
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Luigi de Magistris (Infophoto) - INFOPHOTO

I giudici della Corte d'Appello hanno assolto dall'accusa di abuso d'ufficio l'attuale sindaco di Napoli ed ex pm a Catanzaro Luigi de Magistris, all'epoca titolare dell'inchiesta Why Not, e il consulente tecnico Gioacchino Genchi perché i fatti contestati non costituiscono reato.

"Sono molto felice", ha detto de Magistris al suo staff dopo aver appreso dell'assoluzione dal suo difensore Massimo Ciardullo mentre si trovava al Teatro San Carlo per l'evento "Naples meets the world" realizzato dall'Ice.

"La notizia mi rende enormemente soddisfatto. E' andata bene", ha detto il primo cittadino. "Per me è finito un periodo di sofferenza - ha aggiunto - Sono convinto di aver svolto il mio mestiere nel pieno rispetto della Costituzione e della legge con l'obiettivo di cercare una verità difficile".

Anche il difensore dell'ex magistrato, Massimo Ciardullo, ha espresso soddisfazione: "Sono molto soddisfatto, finalmente è stata fatta giustizia. In primo grado era stato condannato un pm che nell'esercizio della sua funzione aveva cercato di perseguire il primario interesse della giustizia conducendo un'indagine legittima".

In primo grado De Magistris fu condannato a un anno e tre mesi e per lui scattò la legge Severino i cui effetti vengono ora annullati con l'assoluzione: resta sindaco di Napoli. Domani de Magistris incontrerà la stampa a Palazzo San Giacomo alle 10.30.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza