cerca CERCA
Lunedì 16 Maggio 2022
Aggiornato: 17:23
Temi caldi

Tennis

Tennis: Wimbledon, spariscono troppi asciugamani e scatta austerity

04 luglio 2016 | 13.09
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Xinhua)

Centinaia di asciugamani spariscono ogni giorno. Non succede in un hotel di una località turistica. Capita a Wimbledon, tra i campi e gli spogliatoi dell'All England Club, dove va in scena il torneo di tennis più prestigioso al mondo. A far luce sulla vicenda, come riporta la stampa inglese, è George Spring, il manager addetto ai preziosissimi campi.

Secondo il Telegraph, ogni edizione dei Championship si chiude con la 'scomparsa' di circa 4000 asciugamani con il logo del torneo, che non vengono restituiti da top player e giocatori di seconda fascia. La dotazione iniziale di due capi non è quasi mai sufficiente e dai magazzini arrivano regolarmente rinforzi per soddisfare le richieste dell''utenza'.

Il fenomeno riguarda anche i pesi massimi del circuito. Serena Williams, numero 1 del mondo, è una grandissima fan degli accessori e ne utilizza anche 8 a partita: se si considera che la statunitense raramente esce di scena nei primi turni del torneo, il suo rifornimento supera sistematicamente i 50 pezzi. Anche il numero 1 maschile, Novak Djokovic, lascia sempre uno spazio supplementare nella borsa. "Quando un match viene interrotto per pioggia, se chiedono altri due asciugamani per il ritorno in campo: una partita, quattro pezzi. Penso di essere andato bene sinora".

"Anni fa -racconta Spring come si legge sul Mail on line- c'era una giocatrice, Wendy Turnbull, e la stanza degli asciugamani diventò la 'Wendy room': era disposta a tutto pur di prendere gli asciugamani". La 'towel fever' ha contagiato anche i parrenti dei giocatori. La moglie di Andy Murray, ad esempio, al marito non chiede solo di vincere: "Vuole un asciugamano in ogni torneo che gioco. In genere, io ne tengo uno dopo ogni partita e lo do a qualcuno del mio team".

Gli organizzatori, alla fine, hanno dovuto chiudere i rubinetti. "I giocatori junior per anni hanno creato una sorta di competizione per vedere chi riusciva ad ottenere più asciugamani -dice Spring-. Ora la nostra policy prevede che, se ne chiedono un altro, ne ricevono uno bianco. E a quel punto non ne chiedono altri...".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza