cerca CERCA
Mercoledì 18 Maggio 2022
Aggiornato: 20:56
Temi caldi

Calcio: Agnelli, Juve esiste per la vittoria, conta il gruppo unito

18 luglio 2017 | 21.20
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli - Fotogramma

"Noi abbiamo un privilegio, ovvero quello di lavorare per e con la passione della gente. La Juve esiste per un unico risultato che è la vittoria, non lo dico con arroganza ma con la legittima ambizione di chi compete. Il gruppo unito è quello che fa la differenza". Lo ha detto il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, partecipando all'incontro a Montecitorio con l'associazione parlamentare 'Giovanni Agnelli Juventus Club' presieduta dal deputato Pd Francesco Boccia.

Agnelli, dopo aver ringraziato Beppe Marotta, Pavel Nedved e Fabio Paratici, ha fatto il punto sulla stagione appena trascorsa e sui prossimi obiettivi della squadra: "Di quello che abbiamo fatto in queste sei stagioni ci si renderà conto forse fra una decina d'anni".

Il presidente bianconero ha poi parlato dell'evoluzione del calcio dal punto di vista finanziario: "Il comparto si è evoluto, non dobbiamo più normare un gioco ma un comparto industriale. Nei prossimi anni" occorrerà fare "una seria riflessione a livello europeo su cosa sia il calcio professionistico per il post 2024".

"Nonostante i campioni di anno in anno si avvicendino, troviamo sempre la forza e la capacità di andare a recuperare altri campioni. I campioni passano, la società rimane e la voglia di vincere è sempre intatta", ha detto il dg della Juventus Beppe Marotta, partecipando, insieme al presidente Andrea Agnelli, all'incontro a Montecitorio con l'associazione parlamentare 'Giovanni Agnelli Juventus Club' presieduta dal deputato Pd Francesco Boccia. Il riferimento, neanche troppo velato, è alle ultime vicende di mercato, che hanno visto il difensore Leonardo Bonucci passare dalla Juve al Milan.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza