cerca CERCA
Domenica 17 Gennaio 2021
Aggiornato: 00:02

Ancona

Come Alfredino, bimbo cade in un pozzo e muore

13 novembre 2017 | 10.01
LETTURA: 3 minuti

alternate text
- FOTOGRAMMA
Ancona, 13 nov. (AdnKronos)

Come 36 anni fa. Un bambino di 5 anni è morto ieri sera, a Corinaldo, in provincia di Ancona, dopo essere caduto in un pozzo in un frantoio. Immediatamente sono scattati i i soccorsi ma per il piccolo non c'è stato nulla da fare.

La tragica vicenda riporta alla mente il dramma di Alfredino Rampi, il bimbo di 6 anni caduto in un pozzo artesiano a Vermicino nelle campagne romane la sera del 10 giugno del 1981. Il piccolo morì dopo 60 ore di agonia davanti agli occhi di milioni di italiani che attraverso i telegiornali seguirono con il fiato sospeso i disperati tentativi di salvarlo fino al tragico annuncio in diretta della morte del bimbo.

La stessa tragedia si è ripetuta ieri. Il piccolo Florin Petru Strambu, di origini romene ma nato a Senigallia, era, secondo quanto riferisce 'Il Resto del Carlino', con il papà e la zia quando è caduto per cause ancora da accertare nella cisterna del frantoio, un pozzo dove finiscono gli scarti delle olive.

I sommozzatori da Ancona si sono calati nella cavità per tentare di salvarlo ma, quando sono riusciti ad estrarre il corpicino, il piccolo era in fin di vita. Inutile è stata la corsa in ospedale a Senigallia, il bambino è morto poco dopo. Un epilogo tragico, come 36 anni fa a Vermicino.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza