cerca CERCA
Venerdì 22 Ottobre 2021
Aggiornato: 16:44
Temi caldi

Asti, azienda ingrosso carne non dichiara 2 milioni di ricavi: scoperta da Gdf

13 febbraio 2014 | 17.23
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Due milioni di euro di ricavi non dichiarati al fisco. Li hanno scoperti i finanzieri di Nizza Monferrato, nell'astigiano, nel corso di controlli effettuati nei confronti di un'impresa attiva nel commercio all'ingrosso di carne che non aveva mai presentato dichiarazioni dei redditi e i cui responsabili societari sono stati denunciati.

Al momento dell'accesso nella sede della societa' i militari hanno rinvenuto solo frammentaria documentazione contabile riconducibile ad un'altra società, con la quale la società verificata condivideva gli stessi locali ed il medesimo settore merceologico di attività. Le successive verifiche hanno consento di accertare la sospetta coincidenza dell'inizio dell'attività commerciale da parte della società oggetto di ispezione con il contemporaneo cessare dell'attività imprenditoriale dell'altra azienda.

Nel corso delle indagini, i finanzieri sono risaliti a coloro che, in qualità di fornitori, hanno intrattenuto rapporti nello specifico settore commerciale ed hanno inviato loro appositi questionari al fine di quantificare i costi sostenuti e determinare i ricavi conseguiti dall'impresa verificata. Al termine dell'attività ispettiva, le Fiamme Gialle hanno segnalato all'Agenzia delle Entrate, per il recupero a tassazione, circa 2 mln di euro di ricavi non dichiarati e 190.000 euro di Iva non versata. I responsabili societari sono stati denunciati per l'omessa presentazione della dichiarazione dei redditi, violazione degli obblighi relativi alla contabilità nonché bancarotta fraudolenta.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza