cerca CERCA
Sabato 02 Luglio 2022
Aggiornato: 15:30
Temi caldi

Barletta, le promette un lavoro ma la segrega e abusa di lei: un arresto

19 maggio 2014 | 14.51
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Le ha promesso di portarla dal suo datore di lavoro e favorirla con quest'ultimo per trovarle una occupazione. Da allora per una donna rumena di 29 anni e' iniziato un vero calvario. E' stata sequestrata e tenuta in un casolare, dove il suo carnefice ha fatto arrivare altri due uomini.

I tre, a turno, hanno abusato di lei per due giorni. E' accaduto a San Ferdinando di Puglia, in provincia di Barletta-Andria-Trani, dove i carabinieri hanno rintracciato e arrestato Ion Marius Matei, 27 anni, colpito da una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Foggia emessa lo scorso novembre. L'accusa e' di violenza sessuale di gruppo e sequestro di persona insieme ad altri due complici, dei quali uno gia' identificato e l'altro in corso di identificazione ai danni di una connazionale di 29 anni. Sono tutti rumeni.

La vittima, approfittando di una distrazione dei suoi carcerieri, riusci' a fuggire e a raggiungere la caserma dei carabinieri ai quali racconto' l'accaduto. Le indagini si sono basate su riconoscimenti fotografici e sull'analisi dei tabulati che hanno collegato tra di loro i presunti responsabili e questi con il luogo del delitto. La vittima e' stata assistita da personale specializzato del Centro Antiviolenza. Le ricerche di Matei si sono protratte per mesi in quanto l'uomo aveva lasciato l'Italia per sottrarsi alla cattura. Recentemente ha fatto ritorno e poco dopo l'arrivo nella sua abitazione, costantemente monitorata, i carabinieri hanno fatto irruzione e lo hanno fermato. Continuano le indagini per catturare i due complici.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza