cerca CERCA
Mercoledì 30 Novembre 2022
Aggiornato: 17:19
Temi caldi

Bimbo ucciso nel rogo a Nablus, Anp denuncia all'Aja "azioni terroristiche dei coloni"

03 agosto 2015 | 19.17
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp)

L'Autorità nazionale palestinese (Anp) ha presentato alla Corte penale internazionale dell'Aja documenti relativi all'attacco attribuito a coloni estremisti in cui in Cisgiordania, vicino Nablus, è rimasto ucciso un bambino di soli 18 mesi. "Il dossier include fatti relativi al crimine commesso da ebrei contro la casa della famiglia Dawabsha, che è stata incendiata e nella quale è morto il piccolo Ali", ha detto Riyad al-Malki, ministro degli Esteri dell'Anp.

"Il dossier è stato messo a punto dal nostro ministero", ha aggiunto, e include anche "documenti, mappe, foto e informazioni riguardo fatti relativi alle azioni terroristiche commesse da coloni israeliani contro i palestinesi". L'obiettivo, ha detto il ministro secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Xinhua, è "accelerare l'inchiesta internazionale" per "dimostrare che Israele ha commesso crimini di guerra".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza