cerca CERCA
Venerdì 30 Luglio 2021
Aggiornato: 15:35
Temi caldi

Bonomi, 'il Giubileo del 2025 sia la stella polare del Recovery'

20 maggio 2021 | 17.22
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma)

"Finalmente nelle prime 80 pagine del pnrr si vede una visione di paese: la nostra proposta è focalizzare gli interventi del piano su una stella polare che possa fare da cornice per tutti questi interventi e quindi massimizzare l'effetto sul pil in un'onda molto lunga". Così il presidente di Confindustria Carlo Bonomi spiega la proposta di puntare sul Giubileo 2025 come obiettivo da centrare tramite gli interventi del piano nazionale di ripresa e resilienza.

La ragione è che "noi abbiamo la necessità di crescere come paese a una percentuale superiore - osserva - di quella che c'è nel pnrr che prevede solo tra l'1,8 e il 3,6% ; quella forchetta non basta per rispondere al debito emergenziale". Si tratta di "mettere insieme gli interventi pubblici con una bella fetta di interventi privati: avere questi due obiettivi ci consente di avere una partnership pubblico-privato e aumentare la possibilità di crescita del paese" spiega il numero uno di Viale dell'Astronomia.

La proposta presentata oggi (che oltre al Giubileo prevede anche la celebrazione del millenario della morte di Cristo nel 2033) è un appello rivolto "a tutto il paese: la dimensione pubblica sarà lo Stato italiano e quello Vaticano nell'organizzazione del Giubileo, ma noi dobbiamo mettere insieme tutto il paese; parliamo di comune, regione, industria, settore dei servizi. Vorrei un sistema paese che si muove anche per dare risposta in termini di credibilità internazionale. Avere una stella polare che ci guida puo' aiutare anche nella rendicontazione di quello che fa il paese" osserva il presidente degli industriali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza