cerca CERCA
Domenica 29 Maggio 2022
Aggiornato: 10:02
Temi caldi

Pa: Conapo, vigili fuoco restano Corpo peggio trattato

24 febbraio 2017 | 11.32
LETTURA: 2 minuti

alternate text

“Nonostante l’esito del Cdm e gli annunci del ministro Minniti relativi agli stanziamenti per il riordino delle carriere dei vari Corpi, i vigili del fuoco continuano a restare il Corpo dello Stato peggio trattato, sia per il fatto che i fondi messi a disposizione dal governo sono ampiamente insufficienti per l’equiparazione delle retribuzioni e delle pensioni con gli altri Corpi e sia per il fatto che il ministero dell’Interno, sulla spinta dei sindacati che hanno iscritti in tutte le categorie di lavoratori, ha destinato al personale impiegatizio del Corpo aumenti superiori al resto del pubblico impiego utilizzando parte di quei fondi”. Giudicando “inaccettabile tale decisione”, così Antonio Brizzi, segretario generale del sindacato Conapo, commenta il Cdm di ieri sera.

“Non capiamo come Minniti possa essersi prestato a questo affronto: la priorità - spiega Brizzi - deve essere il perseguire l’azzeramento dei 300 euro mensili di differenza tra noi e gli altri Corpi prima di dare fondi aggiuntivi a impiegati pubblici che percepirebbero cosi aumenti superiori alla media del pubblico impiego e che già oggi, unici in Italia, percepiscono anche il bonus di 80 euro mensili che il governo Renzi ha destinato ai Corpi dello Stato. E’ una questione di rispetto, di principi e di dignità verso i Vigili del Fuoco”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza