cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 21:04
Temi caldi

Calcio: Reja, Europa League obiettivo difficile ma dobbiamo provarci

25 marzo 2014 | 14.28
LETTURA: 2 minuti

"Ci attendono scontri importanti, l'Europa League è un obiettivo non facile,ma bisogna provarci. Al momento siamo distanti dalle posizione che contano e quindi dobbiamo giocarle tutte senza fare conti". Edy Reja lancia la volata europea della sua Lazio. A nove giornate dalla fine i biancocelesti sono al settimo posto in classifica a 42 punti, 5 in meno rispetto a Inter e Parma, che si trovano al quinto posto che qualifica all'Europa League.

"Andare in Europa dipenderà da quello che faremo noi e dagli scontri diretti. Andremo a San Siro con l'Inter, avremo il Parma in casa, non dobbiamo perdere il contatto con le altre squadre. Sta a noi decidere il futuro, ma non possiamo più sbagliare", sottolinea Reja in conferenza stampa alla vigilia del match in trasferta con il Genoa: "Siamo rammaricati per non aver vinto con il Milan perché era nelle nostre possibilità, resta un po' di rabbia considerando come è andata la partita. Da oggi pensiamo al Genoa per recuperare i punti che stiamo perdendo all'Olimpico. Dobbiamo vincere fuori se vogliamo avere ambizioni importanti".

A preoccupare il tecnico di Gorizia sono soprattutto le assenze, tra le quali quella fondamentale di Klose: "Dias, Klose, Marchetti, Ciani, Pereirinha, Biglia sono out. Forse posso recuperare Biava, dobbiamo capire bene chi avremo a disposizione, poi deciderò che squadra schierare. Per sostituire Miroslav devo valutare Postiga, che è tanto che non gioca, vedremo se riuscirò a impiegarlo. Oppure ci sono Perea e Mauri, che potrebbe giocare come 'falso nueve'. Devo vedere oggi, ma chi scenderà in campo deve essere in condizione perché il Genoa aggredisce molto e sta vivendo un momento di forma particolare". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza