cerca CERCA
Giovedì 24 Giugno 2021
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

Calcio: un arresto e bombe carta per derby Perugia-Ternana

18 aprile 2015 | 19.20
LETTURA: 2 minuti

Un arrestato, tre denunciati e un vero e proprio arsenale sequestrato, il tutto in diverse operazioni avvenute ore prima del derby di oggi tra Ternana e Perugia.

In mattinata un 22enne ternano è stato arrestato. Il giovane incensurato, è stato individuato in via Rapisardi con in auto un quantitativo nutrito di materiale esplosivo, mazze di piccone e vestiti – in particolare, passamontagna, guanti, berretti e felpe con cappuccio da indossare per eludere i controlli – il tutto destinato a creare incidenti con la tifoseria perugina e che probabilmente avrebbe distribuito in prossimità dello stadio.

Oltre all’arrestato, ci sono stati anche tre denunciati, tutti giovani tifosi ternani, sono stati fermati invece ieri notte, nei pressi dell’albergo “Terra Umbra” dove alloggiava la squadra del Perugia, a bordo di un’auto, in cui sono stati trovati artifizi pirotecnici e un grosso martello, materiale che, con tutta probabilità, sarebbe servito ad infastidire il riposo degli atleti.

Cumoli di pezzi di travertino e due sacchi pieni di bottiglie di vetro, proti all’uso, appositamente occultati dietro ad una siepe, oltre a numerosissimi striscioni offensivi nei confronti del Perugia erano stati sequestrati sempre nelle prime ore di questa mattina, nel corso di un’accurata attività di bonifica, vicino a due bar cittadini, noti per essere il ritrovo dei tifosi rossoverdi organizzati. Inoltre, all’arrivo dei tifosi perugini, all’interno di un pullman è stato trovato un tirapugni di ferro che è stato sequestrato insieme a decine di bottiglie di vetro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza