cerca CERCA
Mercoledì 22 Settembre 2021
Aggiornato: 07:22
Temi caldi

Caso maro': compagna Latorre, Onu e Nato non ci lascino soli

14 giugno 2014 | 19.22
LETTURA: 2 minuti

"Questa vicenda non riguarda solo l'Italia ma ogni paese al mondo. Chiediamo alle organizzazioni Internazionali di cui siamo parte, Onu e Nato, che non lascino solo il nostro paese e garantiscano sostegno reale e concreto nel dirimere le controversie". Lo ha detto Paola Moschetti, compagna del fuciliere di Marina Massimiliano Latorre, a conclusione della manifestazione di solidarieta' per i due fucilieri di Marina da ventisette mesi trattenuti in India.

"Facciamoci ambasciatori di questa ingiustizia, portiamo ovunque questa storia perche' tutti sappiamo che si tratta di una enorme ingiustizia", ha continuato Moschetti.

"Massimiliano e Salvatore siate confortati da tutti questi cuori che battono per voi in questa piazza. Siate confortati dal fatto che i vostri valori sono i nostri e noi emuleremo il vostro rispetto e la vostra esemplare dignita'. Continuate a combattere insieme a noi per il trionfo della giustizia. Questa piazza e l'Italia sono con voi e noi possiamo promettervi che il vostro sacrificio non sara' vano. Vi riporteremo a casa. Per mare o per terram", ha concluso citando il motto del battaglione San Marco di cui fanno parte Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza