cerca CERCA
Sabato 15 Maggio 2021
Aggiornato: 16:54
Temi caldi

Castelli: "Sì al Mes? Leggeremo le carte"

23 aprile 2020 | 09.05
LETTURA: 2 minuti

Il viceministro dell'Economia: "Ci sarà un dibattito, nessuno di noi vuole rompere con l'Europa"

alternate text
Fotogramma

Il presidente del consiglio, Giuseppe Conte dirà sì al Mes? "Ci sarà un dibattito. Leggeremo le carte. Questo lavoro si fa con i documenti alla mano e non con le dichiarazioni. Nell'ultimo documento c'erano scritte delle cose che i vari Paesi europei hanno approfondito. Oggi è il giorno di prevedere un altro documento e capire dove si va a parare". Lo afferma Laura Castelli, viceministro dell'Economia, ospite della trasmissione 'Circo Massimo' su Radio Capital. "Ci auguriamo che il dibattito nel Consiglio Europeo sia un dibattito comune, nella consapevolezza che ci vogliono strumenti comuni che ci vuole la convinzione di affrontare questa crisi tutti insieme", afferma Castelli.

Per il viceministro, "pensare di arrivare a giugno con uno strumento come il recovery fund vuol dire non accorgersi che abbiamo bisogno di risposte immediate. Stiamo pianificando un deficit molto alto, uno degli scostamenti più alti della storia Repubblica, io credo che aspettare giugno sia tanto".

"Noi - aggiunge - la patrimoniale non l'abbiamo mai voluta e mai proposta. In questi anni l'abbiamo sempre combattuta e nessuno di noi vuole rompere con l'Europa". Poi una precisazione: "L'articolo comparso stamattina su 'La Stampa' è falso. Non abbiamo mai giocato al rialzo delle cifre. Non c'è nessuno scontro con Gualtieri sulle cifre".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza