cerca CERCA
Giovedì 27 Gennaio 2022
Aggiornato: 07:01
Temi caldi

Lavoro: Cgil, misure non hanno funzionato, bisogna cambiare direzione

29 agosto 2014 | 15.48
LETTURA: 2 minuti

La posizione del sindacato dopo i dati Istat.

alternate text

''Non è polemica, sono dati oggettivi, il decreto Poletti sui contratti a termine doveva dare una scossa all'occupazione, noi sostenevamo che avrebbe trasformato altre tipologie in contratti a termine ma senza una politica economica di ripresa della domanda non avrebbe avuto effetti sull'occupazione in valore assoluto e i dati confermano che l'unica cosa che è aumentata è la precarietà''. Così il segretario nazionale della Cgil, Serena Sorrentino, commenta i dati diffusi oggi dall'Istat.

''I dati relativi al mese di luglio -sottolinea la dirigente sindacale- certificano che diminuisce l'occupazione anche rispetto a luglio del 2013 (il tasso di occupazione, pari al 55,6%, infatti, diminuisce di 0,1 punti percentuali sia in termini congiunturali sia rispetto a dodici mesi prima) e che la disoccupazione aumenta (il numero di disoccupati, pari a 3 milioni 220 mila, aumenta del 2,2% rispetto al mese precedente (+69 mila) e del 4,6% su base annua (+143 mila), anche rispetto al mese di giugno dove si registra un aumento di 0,3 punti percentuali)''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza