cerca CERCA
Venerdì 28 Gennaio 2022
Aggiornato: 15:51
Temi caldi

Oxford e azienda di Pomezia insieme per il vaccino

13 aprile 2020 | 14.31
LETTURA: 3 minuti

L'Advent produrrà mille dosi per i primi studi clinici

alternate text
(Afp)

L'Istituto Jenner, l'Università di Oxford, il Regno Unito e la Advent - una società italiana, con sede a Pomezia - hanno annunciato oggi un accordo per sviluppare un nuovo vaccino per il coronavirus.​ L'Istituto Jenner dell'Università di Oxford ha assegnato alla Advent la produzione del nuovo vaccino contro il coronavirus per i test clinici. Il "brodo di semi" di vaccino - si sottolinea in un comunicato - è attualmente in produzione presso la Clinical Biomanufacturing Facility dell'Università  e quindi sarà trasferito all'Advent che inizialmente produrrà 1000 dosi per i primi studi clinici su questo vaccino.​ L'Istituto Jenner ha già lavorato a un vaccino contro la Mers, che ha dato prova di indurre solide risposte immunitarie nel primo studio clinico condotto a Oxford. ​Un secondo studio clinico sul vaccino Mers è in corso in Arabia Saudita. Lo stesso approccio alla produzione del vaccino viene adottato per il nuovo vaccino contro il coronavirus. L'Advent sta elaborando un programma di sviluppo rapido che incorpora un processo di produzione per lo sviluppo di un vaccino per test clinici il più rapidamente possibile. Piero Di Lorenzo, presidente e CEO di Advent e IRBM, sottolinea come "questo progetto ha un grande significato per la comunità internazionale a causa dello scoppio di nuovi coronavirus. Ancora una volta il gruppo IRBM è in prima linea nella ricerca e sviluppo"

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza