cerca CERCA
Domenica 16 Maggio 2021
Aggiornato: 16:26
Temi caldi

Rezza: "Il calcio deve ripartire? Io direi no"

13 aprile 2020 | 18.40
LETTURA: 2 minuti

"Da romanista, direi tutto a monte": la battuta infiamma i social. Diaconale (Lazio): "Gli scienziati facciano gli scienziati, non i tifosi"

alternate text
(Fotogramma)

Il calcio deve fermarsi definitivamente? Per Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità, sarebbe opportuno far calare il sipario sulla stagione, come hanno fatto altri sport. "Il Comitato tecnico scientifico non si è ancora espresso. Il calcio è uno sport che implica contatti e questi contatti possono comportare un rischio di trasmissione, ho sentito che qualcuno propone test ai calciatori ogni tot di giorni", dice Rezza. "Mi sembra un'ipotesi un po' tirata, se dovessi dare un parere tecnico non darei un parere favorevole. Penso possa essere condiviso dal Cts, poi spetta alla politica decidere", aggiunge Rezza, che si concede una battuta: "Io da tifoso romanista manderei tutto a monte".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza