cerca CERCA
Mercoledì 23 Giugno 2021
Aggiornato: 20:30
Temi caldi

Coronavirus, Salvini: "Non si può morire di burocrazia Ue"

04 marzo 2020 | 09.46
LETTURA: 2 minuti

Il leader del Carroccio, intervistato da El Pais, parla di Europa ed emergenza sanitaria

alternate text
(Fotogramma /Ipa)

"Questa emergenza coronavirus sarà un test per l'Europa, se l'Unione europea avrà la capacità di allargare, di ridiscutere i vincoli, allora vuol dire che ha senso rimanere in questa comunità, ma se - anche a fronte di questa emergenza sanitaria e economica - da Bruxelles arrivasse un 'no, no, no...' . Lo dice Matteo Salvini, leader della Lega, intervistato oggi da 'El Pais', rispondendo a una domanda sulla Ue e l'emergenza coronavirus. "Noi - assicura Salvini - proviamo fino in fondo, poi però non si può morire di burocrazia europea".

"Avevamo 5 europarlamentari tre anni fa - ricorda il leader della Lega - adesso ne abbiamo 28, stiamo lavorando per cambiare le regole da dentro". Che però l'Europa così non funzioni lo pensavo allora e lo penso tuttora", conclude Salvini.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza