cerca CERCA
Lunedì 21 Giugno 2021
Aggiornato: 08:17
Temi caldi

Coronavirus, sindaco Brennero: "In Austria qualcuno preso da panico"

24 febbraio 2020 | 15.56
LETTURA: 2 minuti

Kompatscher all'Adnkronos: "La politica rimanga fuori da queste situazioni"

alternate text
Foto Fotogramma

"In Austria c'è qualcuno che si è fatto prendere dal panico per gli episodi accaduti in Italia". Lo afferma all'Adnkronos il sindaco di Brennero, Franz Kompatscher, commentando la decisione di domenica dell'Austria di chiudere il collegamento ferroviario con l'Italia attraverso il Brennero dopo l'episodio del treno Venezia-Monaco bloccato al confine per due casi sospetti a bordo. La circolazione è poi ripresa nelle ore successive.

"In queste situazioni il panico non serve a nessuno. L'importante è reagire", sottolinea il sindaco secondo il quale quando si verificano questi eventi "dovrebbero decidere le autorità sanitarie e non la politica". Sulla circolazione tra Italia e Austria, Kompatscher afferma di essere a conoscenza che l'unico episodio di stop ai treni è quello di domenica e che "al momento la circolazione è normale", lamentando tuttavia che "il comune purtroppo viene sempre informato troppo tardi".

Se il treno con i due casi sospetti fosse stato austriaco, prosegue il sindaco, "io non mi sarei fatto prendere dal panico anche se bisogna conoscere i fatti". E se dovesse accadere di nuovo? "Il comune può fare solo da tramite, le Ferrovie sono responsabili dei loro passeggeri", conclude Kompatscher dichiarando che "l'Alto Adige è in grado di gestire queste situazioni, siamo ben attrezzati ed il panico non porta a niente".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza