cerca CERCA
Mercoledì 04 Agosto 2021
Aggiornato: 00:49
Temi caldi

Covid, in Gran Bretagna più ricoveri che a marzo

12 ottobre 2020 | 15.06
LETTURA: 1 minuti

Lo ha annunciato il direttore dell'Nhs, il servizio sanitario nazionale britannico

alternate text
(Afp)

Ci sono più malati di Covid ricoverati ora negli ospedali britannici che a marzo, prima che Boris Johnson annunciasse il lockdown generale. Lo ha annunciato il professore Steve Powis, direttore dell'Nhs, il servizio sanitario nazionale britannico, nel corso di una conferenza stampa a Downing Street.

Powis ha lanciato l'allarme sul fatto che i ricoveri "stanno aumentando molto rapidamente" nelle aree con i livelli di infezione più alti, come nel nord-ovest, aggiungendo che la diffusione del Covid sta accelerando nel resto del Paese e soprattutto tra gli anziani, la fascia più vulnerabile della popolazione. Il direttore dell'Nhs ha detto di aspettarsi un ulteriore aumento dei ricoveri ospedalieri, evidenziando che il bilancio delle vittime sarà "troppo grande da sopportare" se le nuove restrizioni governative non avranno un impatto significativo.

"Non esiste ancora una cura, né un vaccino per il Covid-19. Ciò significa purtroppo che con l'aumentare del numero degli infetti, aumenterà anche il numero di persone che muoiono ed è per questo che il governo sta esaminando quali altre misure potrebbero essere introdotte nelle aree in cui l'infezione è in aumento", ha spiegato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza