cerca CERCA
Martedì 28 Settembre 2021
Aggiornato: 04:01
Temi caldi

Delitto Eur, nessuna relazione tra l'omicida e la vittima

25 agosto 2014 | 13.17
LETTURA: 2 minuti

Leonelli, rimasto ucciso nell'intervento della polizia, abitava da qualche tempo nell'abitazione di via Birmania perché ospite del proprietario di casa che aveva conosciuto anni fa per motivi di lavoro

alternate text
(Infophoto)

In passato non c'era stato nessun tipo di relazione tra l'omicida dell'Eur e la sua vittima. E' quanto emerge dalle indagini della Squadra Mobile di Roma, coordinate dalla Procura della Repubblica, per chiarire quanto avvenuto domenica mattina nella villetta di via Birmania.

La vittima è una donna di 38 anni, ucraina, che è stata uccisa a colpi di coltello da Federico Leonelli, morto per le ferite di arma da fuoco provocate dai colpi sparati dagli agenti per difendersi dall'uomo.

Leonelli abitava da qualche tempo nell'abitazione di via Birmania in quanto ospite del proprietario di casa che aveva conosciuto anni fa per motivi di lavoro. Entrambi erano impiegati nel settore dell'informatica. Gli investigatori della Squadra Mobile di Roma ascolteranno il proprietario della villa, che era fuori città ed è rientrato nel frattempo nella Capitale.

Le indagini, che si avvarranno anche dei risultati dell'autopsia, disposta dall'autorità giudiziaria, e degli accertamenti tecnici proseguiranno per acquisire ulteriori elementi necessari per chiarire ogni elemento della vicenda.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza