cerca CERCA
Martedì 28 Settembre 2021
Aggiornato: 15:43
Temi caldi

Dieci giorni di congedo paternità, la proposta Ue

24 gennaio 2019 | 20.06
LETTURA: 4 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Accordo tra il Consiglio Ue e il Parlamento Europeo sugli elementi principali della nuova direttiva sull'equilibrio tra vita e lavoro per i genitori e per coloro che devono assistere dei congiunti. La proposta di direttiva, spiega il Consiglio, mira a migliorare l'accesso dei genitori e di chi deve assistere un congiunto a congedi e ad accordi per un lavoro flessibile; punta anche a incoraggiare uomini e donne a condividere in modo paritario le responsabilità familiari. In particolare, i padri, o i genitori diversi dalla madre, secondo la proposta, potranno usufruire di un minimo di 10 giorni di congedo di paternità nel periodo intorno alla nascita del bambino, retribuiti allo stesso livello del congedo di maternità; il diritto non sarà soggetto ad alcun requisito di servizio, anche se la retribuzione del congedo potrebbe essere subordinata all'aver svolto in precedenza almeno sei mesi di servizio lavorativo.

Gli Stati membri che hanno già in vigore disposizioni più generose potranno mantenerle. E' compreso anche il diritto individuale a 4 mesi di congedo parentale, dei quali due mesi non trasferibili tra genitori, retribuiti (il livello di retribuzione dovrà essere deciso dagli Stati membri). Per chi deve assistere un congiunto per seri motivi medici sono previsti 5 giorni lavorativi di permesso all'anno. Ora l'accordo dovrà essere esaminato dal Coreper, il Comitato dei Rappresentanti Permanenti degli Stati presso l'Ue, prima di essere votato in Consiglio e in Parlamento.

 

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza