cerca CERCA
Giovedì 28 Ottobre 2021
Aggiornato: 14:46
Temi caldi

Dopo la dieta mediterranea ecco la nordica, 'stellata' e a km zero

15 settembre 2014 | 09.57
LETTURA: 2 minuti

Ideata da top chef danese per far dimagrire chi non può mangiare 'tricolore'

alternate text

Merluzzo arrosto con sedano, luccio alla griglia o rombo impanato; selvaggina ai carnivori; di contorno patate, cavoli, tuberi e legumi; frutti di bosco per dessert. Se per motivi geografici la dieta mediterranea è un miraggio, è comunque possibile mangiare in modo sano e gustoso, perdendo anche un po' di peso.

Il segreto è la 'nuova dieta nordica', illustrata a Barcellona al congresso della Società europea di cardiologia (Esc). Una dieta pluri-stellata ideata dai top chef del ristorante Noma di Copenhagen, per 4 volte primo nella classifica mondiale stilata dalla rivista Restaurant. E rigorosamente a chilometri zero, con prodotti tipici del 'profondo Nord' dove nutrirsi all'italiana è complicato per tutti.

Meglio scegliere ingredienti più vicini e di stagione, spiega Thomas Meinert Larsen dell'università di Copenhagen: hanno più sapore, non perdono vitamine e minerali. "Il concetto di un'alimentazione salutare e sostenibile, basata su prodotti freschi e locali, ma comunque gustosa - assicura l'esperto - è applicabile da qualsiasi parte del mondo". E in Scandinavia significa funghi, cereali integrali, frutta col guscio, frutti di mare e alghe, oltre a carne e altro pesce a piacere. Quindici gruppi di ingredienti che, provati su 181 uomini e donne con obesità addominale, li hanno anche aiutati a dimagrire.

I partecipanti alla ricerca sono stati divisi in due gruppi: quelli assegnati alla nuova dieta nordica ricevevano un libro con 180 ricette e 3 programmi di menù per ogni stagione, mentre gli altri seguivano una dieta danese tradizionale, basata su 99 ricette senza particolari varizioni stagionali. Tutti potevano fare la spesa gratis in un negozio dedicato. Dopo 26 settimane ecco il risultato: con la nuova dieta nordica pressione arteriosa ridotta e 4,7 chili persi in media, contro 1,5 kg con la classica danese.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza