cerca CERCA
Giovedì 21 Ottobre 2021
Aggiornato: 19:47
Temi caldi

Ebola: New York, 3 in isolamento per contatti con medico risultato positivo

24 ottobre 2014 | 12.55
LETTURA: 3 minuti

Sono almeno tre le persone messe in isolamento a New York per essere entrate in contatto con Craig Spencer, il medico risultato positivo al test di Ebola effettuato ieri dopo il suo rientro negli Stati Uniti dalla Guinea e ricoverato in una speciale unità al Bellevue Hospital Center. E intanto si cerca di ripercorrere ogni suo spostamento per rintracciare eventuali persone esposte al rischio di contagio: Spencer - che ieri ha scoperto di avere la febbre- mercoledì ha preso la metro, è andato al bowling, è tornato in taxi a Manhattan.

Anche se il sindaco Bill de Blasio ha cercato nel corso di una conferenza stampa tenuta ieri sera a rassicurare i cittadini sul fatto che non vi è motivo di allarme: "Trovarsi nello stesso vagone della metropolitana o vivere accanto ad una persona con Ebola non espone di per sé ad alcun rischio", ha dichiarato. Ad essere stati isolati sono la compagna del medico e due amici che sono stati in sua compagnia martedì e mercoledì: nessuno dei tre presenta alcun sintomo della malattia.

Anche per il Commissario alla Sanita' della città, Mary Bassett, non c'è motivo di creare allarme: "Consideriamo estremamente improbabile che vi possa essere alcun problema legato al fatto che si sia spostato in metropolitana". Per precauzione intanto la sala da bowling è stata chiusa ieri sera. La casa del medico è stata inoltre chiusa e sigillata. Spencer, che ha lavorato con Medici senza Frontiere in Guinea curando malati di Ebola, ha concluso il suo lavoro il 12 ottobre, ha lasciato il paese il 14 ed e' arrivato a New York il 17, via Europa. Da allora ha misurato la febbre due volte al giorno.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza