cerca CERCA
Sabato 04 Febbraio 2023
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

Addio

Rosberg si ritira, il neo campione lascia la F1: "E' il momento giusto"

02 dicembre 2016 | 14.50
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Foto Afp) - AFP

Nico Rosberg lascia la Formula 1. Il 31enne tedesco (Fotogallery) ha annunciato il ritiro oggi a Vienna, appena cinque giorni dopo essersi laureato campione del mondo per la prima volta in carriera.

Rosberg ha comunicato la sua decisione alla serata di gala della Fia a Vienna e ha poi spiegato i motivi in un lungo messaggio su Facebook. "Per 25 anni il mio sogno è stato quello di diventare campione del mondo in Formula 1 e ora l'ho realizzato. Ho scalato la mia montagna e ora sono in cima, quindi penso che sia il momento giusto. Il sentimento più forte in questo momento è la profonda gratitudine verso chi mi ha supportato e ha reso possibile questo sogno", scrive l'iridato della Mercedes.

"Questa stagione è stata dannatamente pesante", spiega Rosberg, laureatosi campione dopo una durissima battaglia con il compagno di squadra e rivale Lewis Hamilton che si è conclusa solo alla fine dell'ultima gara ad Abu Dhabi. "Ho spinto come un matto dopo le delusioni degli ultimi due anni, che hanno alimentato la mia motivazione a livelli che non avevo mai sperimentato prima. E ovviamente questo ha avuto un impatto troppo grande sulle persone che amo", aggiunge, prima di ringraziare sua moglie Vivian ("è stata incredibile").

La decisione di dire addio al Circus è maturata dopo la vittoria di Suzuka: "Dal momento in cui il destino del titolo era nelle mie mani, è iniziata una grande pressione e ho cominciato a pensare al ritiro se fossi diventato campione del mondo. Domenica mattina ad Abu Dhabi sapevo che poteva essere la mia ultima gara e quella sensazione è diventata chiara prima della partenza. Ho voluto godermi ogni attimo, sapendo che poteva essere l'ultima volta. Poi le luci si sono spente e ho avuto i 55 giri più intensi della mia vita. Ho preso la decisione lunedì sera. Dopo un giorno di riflessione, le prime persone a cui l'ho detto sono state Vivian e George (il suo agente, ndr), seguite da Toto (Wolff, team principal della Mercedes)".

Rosberg riconosce che il suo ritiro mette la Mercedes "in una situazione difficile". "Ma Toto -assicura- ha capito, sapendo che ero assolutamente convinto, e mi ha rassicurato". Poi conclude: "Vincere il Mondiale con questo incredibile team di persone, le frecce d'argento, sarà per sempre il risultato sportivo che mi rende più orgoglioso. Ora, sono qui solo per godermi il momento. Nelle prossime settimane potrò riflettere sulla stagione e godermi ogni esperienza. Dopo di che, girerò il prossimo angolo della mia vita e vedrò cosa ha in serbo per me...".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza