cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 15:49
Temi caldi

Camorra: faida nel Casertano, 10 misure cautelari per 2 omicidi nel 2001

30 luglio 2014 | 11.17
LETTURA: 2 minuti

La 'guerra' per il controllo delle attività illecite nel territorio di Marcianise vede contrapposti da decenni i clan Piccolo-Letizia, detto 'quaqquaroni', e Belforte, alias 'mazzacane'

alternate text

Dieci persone, nove delle quali già detenute, sono destinatarie di un'ordinanza cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli su richiesta della Dda partenopea nell'ambito delle indagini su due omicidi, quello di Ferdinando Latino commesso a Marcianise (Caserta) il 14 febbraio 2001 e quello di Alessandro Menditti avvenuto a Recale (Caserta) il 14 ottobre 2001.

I due omicidi, secondo quanto emerso dalle indagini della Dda, maturarono nell'ambito della faida per il controllo delle attività illecite nel territorio di Marcianise che vede contrapposte da decenni le famiglie Piccolo e Letizia, detti 'quaqquaroni', contro i Belforte, alias 'mazzacane'.

Quattro dei dieci destinatari dell'ordinanza sono ritenuti responsabili dell'omicidio di Ferdinando Latino, gli altri 6 dell'uccisione di Alessandro Menditti. L'attività investigativa della Squadra Mobile di Caserta è stata supportata dal riscontro delle dichiarazioni di diversi collaboratori di giustizia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza