Cerca

Videochat hard con bimbi, arrestato 28enne

CRONACA
Videochat hard con bimbi, arrestato 28enne

Immagine d'archivio (FOTOGRAMMA)

Chiedeva in chat foto di parti intime a bambini: arrestato 28enne. Sono almeno tre i minori adescati dal giovane cagliaritano arrestato dalla Polizia Postale del Compartimento 'Sardegna' di Cagliari per detenzione di materiale pedopornografico, pornografia minorile e adescamento di minorenni.


L'indagine è iniziata dopo le denunce delle mamme di due bambini di 10 anni che si sono accorte che i loro figli intrattenevano conversazioni, inizialmente tramite la chat di una console per videogiochi e poi trasferite su WhatsApp, con una persona che chiedeva ai bambini loro l’invio di foto delle loro parti intime.

L'ADESCAMENTO - Gli accertamenti dei poliziotti hanno scoperto l'esistenza di un altro minore sempre di 10 anni (in contatto con il 28enne arrestato) che ha ricevuto in regalo una ricarica per il gioco 'Skin Fortnite', con molta probabilità per ottenere le sue foto.

L'IRRUZIONE - Fatta irruzione in casa del sospettato, nel corso della perquisizione, gli agenti hanno trovato un pc portatile e smartphone dalla cui analisi i tecnici della Polizia hanno avuto conferma dei contatti con i tre minori e video e immagini di natura pedopornografica. Sul cellulare del 28enne sono state poi trovate videochat intrattenute con minori durante i quali i bambini si denudavano simulando atti sessuali.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.