'ProteggiMi Tour' al via, una nuova cultura contro la violenza

CRONACA
'ProteggiMi Tour' al via, una nuova cultura contro la violenza

(Foto Fotogramma)

I giovani parlano ai giovani, dei loro diritti e su ciò che si può fare per affrontare situazioni potenzialmente a rischio come violenza online, bullismo e discriminazione. Questa l’idea che sta dietro al 'ProteggiMI Tour', una serie di assemblee nelle scuole superiori di Milano divertenti ma anche formative organizzate da Terre des Hommes assieme a ScuolaZoo sino alla fine di marzo nell’ambito di un progetto ideato per il Garante dei Diritti per l’Infanzia e l’Adolescenza di Milano. L’obiettivo finale è stimolare l’attivazione degli studenti su azioni e contenuti positivi, trasformandoli in protagonisti di una nuova cultura contro la violenza. Secondo l’Osservatorio Indifesa sugli adolescenti ben l’88% degli intervistati si è detto pronto a impegnarsi per combattere la violenza e le discriminazioni di genere.


“L’approccio di queste assemblee è completamente differente dagli incontri a cui sono abituati gli studenti - dichiara Federica Giannotta, Responsabile Advocacy e Progetti Italia di Terre des Hommes - Non c’è nessun 'esperto' che dall’alto della cattedra cerca d’insegnare ai ragazzi ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. I giovani ragionano insieme, parlano delle proprie esperienze e cercano delle soluzioni per i loro problemi di ogni giorno. Noi siamo lì ad ascoltarli e stimolarli perché abbiano consapevolezza non solo dei loro diritti, ma anche che esiste una figura come il Garante dell’Infanzia pronta a recepire le richieste dei ragazzi di Milano e a chiedere all’amministrazione cittadina di migliorare l’offerta di servizi per i minori”.

“I giovani hanno forza, hanno entusiasmo, hanno idee, hanno sogni - dichiara Anna Maria Caruso, Garante dei Diritti per l’Infanzia e l’Adolescenza del Comune di Milano - Avere uno spazio e un tempo per raccontarsi e per ascoltarsi credo sia una buona occasione per loro ma è anche un’opportunità imperdibile per le istituzioni che si occupano di loro. L’ufficio del Garante per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza si propone come un veicolo di trasmissione del pensiero dei giovani alle istituzioni cittadine e come un discreto ma attento suggeritore di iniziative educative e sociali che rendano concreti i loro diritti. Perché, come dice la Garante Nazionale dell’Infanzia, i diritti o sono di tutti o non sono di nessuno”.

“Quella fra ScuolaZoo e Terre des Hommes è una partnership importante che entra nel suo quarto anno di vita e che fa un ulteriore passo nella collaborazione con il ProteggiMI Tour. Una partnership che guarda alla responsabilità sociale e alla formazione dei leader del futuro”, ha detto Marco Pinna, Head of Media di ScuolaZoo.

“Con ScuolaZoo siamo accanto agli studenti tutti i giorni e nel corso dell’anno scolastico siamo nelle scuole con le Assemblee d’Istituto ScuolaZoo, uno dei nostri progetti più importanti, - ha continuato Pinna - attraverso il quale sensibilizziamo i ragazzi su temi di attualità come il bullismo, il cyberbullismo, la lotta contro la Mafia e la violenza di genere. I ragazzi si interrogano su fenomeni e tematiche che li riguardano in prima persona e ScuolaZoo, oltre a essere il compagno di banco preferito, è anche il rappresentante preferito di tutti gli studenti d’Italia e li aiuta a sviluppare il loro senso civico, anche grazie al supporto di realtà come Terre des Hommes”.

Attraverso la più grande community di studenti d’Italia, ScuolaZoo, il progetto sta coinvolgendo youtubers attivi sui temi del bullismo, cyberbullismo e partecipazione giovanile che si faranno portatori dei messaggi dei ragazzi sui loro diritti e che inviteranno allo stesso tempo i ragazzi a diventare loro stessi i protagonisti di una campagna per promuoverli.

All’interno della campagna ProteggiMI si promuoveranno anche le attività di due Webradio scolastiche sul territorio di Milano. Le Webradio sono nate dall’intraprendenza dei ragazzi, con una programmazione oggi abbraccia i più svariati temi che attengono alla loro quotidianità. Grazie al progetto promosso da Terre des Hommes le Radio includeranno nel loro palinsesto finestre di informazione ‘istituzionale’ sull’azione dell’Ufficio del Garante e temi inerenti alla campagna di promozione dei diritti.

Queste attività fanno parte del progetto “Garante Infanzia e Adolescenza – Azioni di supporto” che Terre des Hommes sta portando avanti per l’Ufficio Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza del Comune di Milano co-finanziato con fondi ex L 285/97, che ha lo scopo di migliorare l’offerta di servizi della città ai bisogni dei bambini e ragazzi, con particolare attenzione a fasce di età e soggetti che presentano specifiche vulnerabilità. Nell’ambito del progetto si punta anche al rafforzamento delle competenze degli operatori impegnati nella cura, protezione, accompagnamento ed educazione dei bambini e ragazzi rispetto a fenomeni di rischio cui possono essere esposti quali violenza, maltrattamento e discriminazione. Oltre a Terre des Hommes, ente capofila, gli altri partner del progetto sono Associazione Alice, IRS (Istituto per la Ricerca Sociale) e Campoteatrale.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.