Il parroco di Lampedusa: "Governo eviti il solito teatrino"

CRONACA
Il parroco di Lampedusa: Governo eviti il solito teatrino

(Afp)

di Elvira Terranova
"Questa volta il governo eviti di fare il solito teatrino. Anche perché non si capisce in che altro modo possa concludersi questa vicenda. Quindi, faranno teatrino, li terranno qualche giorno a bordo e poi faranno scendere i migranti. Come sempre. Tanto vale farli scendere subito...". Ne è convinto don Carmelo La Magra, parroco di Lampedusa, che oggi ha partecipato sugli scogli all'iniziativa in cui è stato mostrato lo striscione 'Aprite i porti'. "Se fossi un politico, li farei scendere subito. Che senso ha tenerli lassù, con queste onde alte?", dice il prete all'Adnkronos. Don Carmelo spiega anche che "al momento la situazione a Lampedusa è molto calma" anche se "non so quello che potrà accadere nei prossimi giorni". "Intanto noi ci facciamo vedere sulla costa - spiega - Poco fa quando abbiamo mostrato lo striscione l'imabrcazione si è un po' avvicinata alla costa e i migranti a bordo ci hanno salutati".


"Purtroppo il mare è molto mosso - dice ancora il parroco - quindi non deve essere affatto piacevole stare su quella nave in balia delle onde. Si vede guardando dagli scogli che la barca ondeggia. Siamo felici che ci abbiano salutati vedendo lo striscione rosso".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.