Cerca

Raggi e il caso Ama

CRONACA
Raggi e il caso Ama

(FOTOGRAMMA)

''Io non approvo un bilancio che viene dichiarato irregolare, un bilancio in cui viene richiesto di riconoscere un credito che il Comune di Roma non riconosce e che soprattutto garantisce premi a pioggia a quei dirigenti anche se la città è sporca. Mi dispiace, non funziona così''. Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, in una dichiarazione video, a margine della consegna al Municipio III di una casa confiscata alla criminalità, tornando a parlare della mancata approvazione del bilancio Ama 2017 e del braccio di ferro con l'ex ad Lorenzo Bagnacani.


"Attendiamo di leggere l’esposto presentato dall’ex ad di Ama, Bagnacani, per valutare se ci sono profili penali, come ad esempio la calunnia o la diffamazione, da parte dell’autore della denuncia" dice poi l’avvocato Emiliano Fasulo, difensore della sindaca.

NUOVO CDA -
Intanto sarà nominato a breve il nuovo Cda di Ama, la municipalizzata che si occupa della raccolta dei rifiuti a Roma. Virginia Raggi, a quanto si apprende, ha terminato i colloqui con i diversi candidati che hanno partecipato alla call pubblica.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.