Cerca

Dà fuoco a villa del marito, lo avevano detto i tarocchi

CRONACA
Dà fuoco a villa del marito, lo avevano detto i tarocchi

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Per riavere il marito che l'aveva lasciata ha bruciato la villa in cui l'uomo abitava con la figlia, su suggerimento di un'amica 'fattucchiera' e dell'ex marito di quest'ultima. E' stata ammessa ai domiciliari e poi scarcerata l'autrice dell'incendio avvenuto la il 3 febbraio in via Gattuso a Trecastagni, nel catanese.


Le indagini dei carabinieri hanno permesso di ricostruire quanto accaduto. La donna, collaborando con gli inquirenti, ha raccontato di essere stata lasciata dal marito lo scorso settembre e che, presa dallo sconforto e dalla disperazione, si era avvicinata a una 59enne, divenuta poi sua complice nell'incendio, che le aveva dato dei consigli fino a quando non le aveva fatto maturare l''idea di bruciare la casa dove abitava il marito, in modo da farlo tornare da lei, raccomandandole di mantenere il silenzio qualora fossero state scoperte, al fine di evitare le gravi ripercussioni causate dal ‘malocchio’.

Per tutti l'accusa è di concorso in incendio doloso aggravato dal fatto di aver messo in pericolo la pubblica incolumità. I militari, proprio durante la perquisizione in casa della chiaroveggente, hanno rinvenuto e sequestrato i tipici tarocchi utilizzati dalle cartomanti per predire il futuro.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.