Cerca

Livorno, ragazzi aggrediscono carabinieri durante controlli Covid

CRONACA
Livorno, ragazzi aggrediscono carabinieri durante controlli Covid

Immagine di repertorio (Fotogramma)

"Quanto accaduto in piazza Attias è intollerabile, inqualificabile". Così il sindaco di Livorno, Luca Salvetti, ai microfoni di Telegranducato commenta l'aggressione subita da carabinieri e polizia municipale nel tardo pomeriggio di ieri in piazza Attias da parte di un gruppo di ragazzi durante un controllo per il rispetto delle norme anti Covid-19.


Le prime indagini hanno portato alla denuncia di un 17enne per oltraggio, aggressione, danneggiamenti e rifiuto di fornire le proprie generalità. Ma gli inquirenti stanno visionando i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona per rintracciare gli altri autori dell'aggressione che ha visto protagonisti attivi almeno una decina di ragazzi insieme ad oltre cinquanta tra amici e conoscenti ad assistere alla scena.

"Questa reazione contro le forze dell'ordine, che stavano solamente facendo il proprio lavoro, non è tollerabile e ci deve far riflettere su che atteggiamento tenere in vista del prossimo fine settimana - aggiunge Salvetti".

Il sindaco di Livorno racconta poi come si sarebbero svolti i fatti: "Un ragazzo senza mascherina è stato intercettato, e dopo che gli è stato intimato di indossarla, attorno a carabinieri e polizia municipale si è portato un gruppo nutrito di giovani che hanno cominciato a prendere di mira gli agenti. Due di loro sono stati refertati al pronto soccorso, ma per fortuna stanno bene".

Secondo Salvetti, chiudere vie o piazze non risolve il problema. "In quel caso - spiega il sindaco - verrebbero creati dei varchi ai quali si presenterebbero sia i residenti che chi ha prenotato in un ristorante della zona. Ma siamo sicuri che chi entra nel quartiere in questione poi vada veramente dove ha detto? E come dovremmo comportarci se ha detto una cosa non vera? Un'organizzazione del genere richiede un grande coinvolgimento di tutto il personale in servizio". Oggi è stato convocato il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. "Quella è la sede giusta dove prendere decisioni del genere", conclude Salvetti.

"Esprimo la ferma condanna per l'aggressione da parte di alcuni giovani ai Carabinieri e ai Vigili urbani impegnati in un controllo anti-assembramento ieri pomeriggio a Livorno". Lo dichiara il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, ribadendo "l’apprezzamento e la gratitudine nei riguardi del personale delle forze di polizia, delle polizie locali e dei militari che stanno operando con grande equilibrio per la tutela della salute pubblica".

"Occorre la collaborazione di tutti - aggiunge la titolare del Viminale - in una fase delicata per il nostro Paese che può essere superata solo con comportamenti individuali e collettivi di grande responsabilità, mostrando il doveroso rispetto nei riguardi di chi lavora a servizio dei cittadini".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.