Cerca

Crotone allagata per nubifragio: "State a casa, meteo peggiora"

CRONACA
Crotone allagata per nubifragio: State a casa, meteo peggiora

Crotone in ginocchio per un nubifragio. La città è allagata e il maltempo non concede tregua. "Allerta meteo. Evitare di uscire per la vostra sicurezza. Non ostacolare le operazioni dei mezzi di soccorso" è l'allarme lanciato sui social dall’amministrazione comunale.


"La situazione meteo nelle prossime ore è destinata a peggiorare", comunica il Comune. La città si è risvegliata con le vie completamente invase dall’acqua. Molte persone sono state soccorse dai Vigili del fuoco dopo che si sono allagati i piani bassi, i garage e gli scantinati. Danni anche alle automobili, che in alcuni punti della città sono state completamente coperte dall’acqua. Vigili del fuoco e Protezione civile sono impegnati in numerosi interventi. Una donna che era rimasta intrappolata in auto con l'acqua che aveva ormai raggiunto i finestrini è stata tratta in salvo (VIDEO).

Il lungomare è stato trasformato in un fiume d’acqua, mentre la spiaggia è stata completamente invasa dalle onde. In alcune zone della città, inoltre, è saltata la corrente elettrica. Colpite dal nubifragio sono state soprattutto alcune zone della periferia, ma anche parte del centro. Colpita Isola Capo Rizzuto, dove l’acqua ha provocato in una strada del centro l’apertura di una enorme voragine. Interrotta per una frana anche la strada statale 106 fra Torre Melissa e Strongoli. La squadra mobile ha soccorso degli automobilisti che erano rimasti intrappolati nelle loro auto.

Il sindaco di Crotone all'Adnkronos: "La città è in ginocchio"

Gerardo Sacco: "La situazione peggiora, mezza città sott'acqua"

Considerata la difficile situazione in corso, la Protezione Civile della Calabria, si legge in una nota, chiede "fermamente alla popolazione di restare a casa e di condividere il più possibile questo messaggio con tutti gli abitanti della provincia di Crotone. Per agevolare la segnalazione di eventuali emergenze o criticità è stato attivato un servizio WhatsApp sul numero 3205799119 al quale poter inviare un messaggio di aiuto, specificando i propri riferimenti per essere contattati. Si fa presente che le false segnalazioni saranno perseguite a norma di legge".

MESSA IN SICUREZZA DEI NUCLEI FAMILIARI - "Ai fini precauzionali sarà effettuata la messa in sicurezza di nuclei familiari residenti in zone a rischio alluvione (quartieri Gabelluccia, Lampanaro, Margherita, Gabella, Trafinello, Fondo Gesù) presso strutture dove riceveranno assistenza, con particolare riguardo ed isolamento per persone eventualmente positive al Covid. Le famiglie in questione possono, in caso di difficoltà, contattare il numero 0962 921700. Si invita la cittadinanza ad attenersi esclusivamente alle comunicazioni ufficiali" comunica via Facebook l’ufficio stampa del Comune di Crotone.

"A seguito dell’emergenza meteo in corso e del peggiorare delle condizioni meteorologiche nelle prossime ore – prosegue -, il sindaco Vincenzo Voce ha disposto la chiusura di tutti gli esercizi pubblici, attività commerciali e uffici pubblici, salvaguardando i servizi essenziali, con decorrenza immediata e per tutta la giornata di domani 22 novembre 2020".

Lunedì la Giunta regionale approverà la delibera per la richiesta al governo nazionale del riconoscimento dello stato di emergenza per tutte le zone del crotonese colpite dai nubifragi.

NUOVA ALLERTA ROSSA - Ieri la Protezione Civile aveva emesso l’allerta meteo rossa. Allerta rossa anche domani e riguarda la fascia jonica delle province di Crotone, Catanzaro e Cosenza, le stesse colpite dal maltempo di oggi. Nelle zone interessate dall’allerta rossa sono previsti forti temporali e raffiche di vento.

La Protezione civile raccomanda di "limitare l’utilizzo dell’automobile ai soli spostamenti necessari; prestare attenzione al verificarsi di potenziali situazioni di pericolo; evitare di soggiornare o permanere nei locali seminterrati o comunque al di sotto del manto stradale; prestare la massima attenzione al passaggio di impluvi o zone depresse in prossimità del reticolo idrografico nonché alla possibile caduta di rami o alberi anche in assenza di fenomeni; prestare attenzione a ulteriori annunci delle autorità diramati sia a livello locale che nazionale". Nel resto della Calabria l’allerta diramata è "arancione".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.