Home . Fatti . Esteri .

Brexit, i timori di May

ESTERI
Brexit, i timori di May

(Afp)

La Gran Bretagna si troverà "in acque inesplorate" se l'accordo sulla Brexit non verrà approvato. A due giorni dal voto del Parlamento, la premier Theresa May si esprime così in un'intervista al Mail on Sunday. "Quando dico che se questo accordo non dovesse passare saremmo veramente in acque inesplorate, lo penso davvero e temo che possa succedere. Spero che la gente lo capisca", dice il primo ministro. Il voto negativo porterebbe "una grave incertezza per la nazione con un rischio molto reale di assenza di Brexit o di lasciare l'Unione Europea senza alcun accordo".


May punta il dito in maniera esplicita contro il leader laburista Jeremy Corbyn. "Abbiamo un leader dell'opposizione che non pensa a nulla se non a tentare di andare alle elezioni, a prescindere dal costo che il paese pagherà", afferma May. "Da persona che si preoccupa per il proprio paese e per il proprio partito, ritengo che non possiamo permetterci il rischio che Jeremy Corbyn arrivi al potere".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.